La manutenzione curativa

Home » Manutenzione » La manutenzione curativa

La manutenzione curativa

A differenza della manutenzione correttiva palliativa, che ricordiamo consistere nella riparazione provvisoria di un’apparecchiatura, la manutenzione curativa si attua quando una macchina o un impianto è in panne e non può essere riparato. In questo caso, è necessario sostituire il materiale in parte o nella sua interezza. È possibile che questa manutenzione curativa avvenga dopo una manutenzione preventiva o correttiva.

Nell’ambito della manutenzione curativa, non si specifica se il materiale difettoso disturba o meno il processo nella sua globalità. Può quindi trattarsi di una riparazione di minore o maggiore entità.
Per esempio, un’asciugabiancheria la cui resistenza è guasta non asciuga più. Bisogna quindi intervenire e sostituire la resistenza per ripristinare la funzione principale della macchina. Una bicicletta che ha una gomma bucata e che è stata riparata con un toppino (manutenzione correttiva palliativa) e che si buca di nuovo dovrà essere sostituita: questa è la manutenzione curativa.

Nell’industria, può trattarsi di un silo o di una tramoggia dotata di una valvola a ghigliottina per l’estrazione. Se questa valvola è bloccata a causa della corrosione, deformata a causa di un urto… non sarà possibile dosare il rilascio del prodotto. Quindi sarà necessario sostituirla per ripristinare l’estrazione del silo per l’alimentazione del processo.
Possiamo ancora prendere come esempio il caso di un convogliatore con nastri il cui nastro è già stato riparato (eventualmente ri-spillato o ri-vulcanizzato) che si strappa di nuovo in larghezza o lunghezza a seguito di una deviazione del nastro, che pertanto dovrà essere sostituito perché è già stato troppo riparato o ha subito troppi danni per continuare ad essere utilizzato.

La manutenzione curativa può quindi essere equiparata alla riparazione di apparecchiature difettose o danneggiate. Quest’ultima ha potuto essere associata ad altri interventi di manutenzione: manutenzione preventiva o correttiva. Generalmente è legata alla fine della vita di una macchina o di un suo componente.